MANHATTAN

255,00 €
SKU
5627-C1-2

Acquista

Storia

STORIA DELLA FRANCESINA: Nel corso del 17 ° secolo la calzatura da uomo è stata dominata dagli stivali spesso alti, stretti e chiusi con bottoni al posto dei lacci. Indossati sia all'aperto che al chiuso. Il più delle volte questi stivali erano costruiti con tacchi alti per uniformarsi allo stile popolare del re Luigi XIV di Francia , uomo di modesta altezza. A quel tempo la Francia era l'epicentro culturale in Europa e, quindi, la maggior parte dei signori allineavano le loro scelte sartoriali con la corte francese, e le calzature non avevano fatto di certo eccezione. Stabilire chi abbia inventato la oxford tuttavia non è semplice. Ci sono due storie originali: un racconto spiega che la Oxford sia stata creata dagli studenti dell'Università di Oxford. E' probabile infatti che essi abbiano diffuso un "mezzo stivale" chiamato Oxonian, intorno al 1825. In un primo momento, lo stivale Oxonian fu caratterizzato da strette aperture sui lati che avevano reso molto più comodo il suo utilizzo. Lentamente le fessure laterali furono sostituite con dei lacci che poco a poco si diressero verso il collo del piede. L'ultima modifica apportata fu l'abbassamento dello stivale all' altezza della caviglia, che la rese la Francesina classica moderna e attuale. Ancora oggi pero' non è certo se tutte queste modifiche siano avvenute realmente all'interno del campus universitario o fuori. La seconda teoria sostiene invece che la Oxford sia nata in Scozia o in Irlanda. La sua diffusione si deve agli influenti ambienti aristocratici dove era comunemente chiamata con il nome di "Balmoral"( in riferimento alla proprietà di un castello dello stesso nobile che la diffuse ) Anche se non c'è nulla di certo, preferiamo pensare di dover ringraziare l'animo ribelle di questi giovani studenti universitari, se oggi possiamo calzare delle splendide oxford in tutte le loro sfaccettature. Il loro spirito innovativo ha creato un icona classica e intramontabile che nei secoli è arrivata fino ai giorni nostri. STORIA DELLA FRANCESINA SEMI BROGUE: La Francesina o oxford è considerata la tipica scarpa inglese.I primi modelli vennero fabbricati gia' nel 1830 ma divennero di moda solo intorno al 1880. Le stringhe, infilate nelle cinque coppie di occhielli, chiudono l' imboccatura della scarpa in modo longitudinale così perfetto da lasciare intravedere solo l'estremita' superiore della linguetta. All'inizio la versione brogue (lavorata) non prevedeva nessun tipo di decorazioni, fino a quando i calzolai iniziarono ad abbellirne il modello con vere e proprie punzonature. Questo inizialmente era dovuto più ad una questione pratica che estetica. Le decorazioni, infatti, servivano per far asciugare velocementte la parte interna della scarpa impregnata dell'acqua assorbita dai terreni acquitrinosi. Questo modello punzonato si diffuse molto in Inghilterra tra le guardie forestali e i guardacaccia, fino a diventare la scarpa utilizzata dall'aristocrazia dedita alle battute di caccia. Una volta entrata nei palazzi dell'alta nobiltà , la brogue subì numorose modifiche migliorative: si iniziarono ad utilizzare pellami più morbidi rispetto ai primi molto rigidi, e la linea divenne sempre più elegante. I fori ( brogueings) dunque persero la loro funzionalita' per diventare un semplice ma importante decoro estetico. Le punzonature sulla punta ( il cosidetto "fiore") assunse un aspetto molto raffinato, i bordi della mascherina e i gambetti incominciarono ad essere decorati con le punzonature tra le cuciture. In breve, nacquero così le brogue ( coda di rondine) e le semi brogue (taglio dritto). Il loro effettivo successo a livello mondiale risale agli anni trenta del secolo scorso, quando il principe di Galles, l'uomo più elegante d'Europa, sbalordì l'alta società presentandosi in pubblico con un paio di scarpe brogue da golf. Queste scarpe gli piacquero così tanto che in seguito ne introdusse una variante più raffinata da indossare nelle famose occasioni mondane.

Descrizione del prodotto

Tecnica di costruzione

Tecnica di costruzione

Come acquistare

Gentile cliente, le nostre scarpe calzano meno di molti marchi conosciuti, quindi non avere paura di acquistare 1/2 o 1 misura di più del tuo solito numero (ad eccezione della collezione Sneakers). Ti consigliamo di leggere bene la guida alle taglie e di rispondere accuratamente alle 3 domande specifiche che ci aiuteranno a comprendere meglio il numero e la calzata da consigliarti. Una volta che ci arriverà l'ordine, il nostro team potrà contattarti per ulteriori chiarimenti, tutto questo per seguirti al meglio e non sbagliare. Se hai ulteriori dubbi non esitare a contattarci. Grazie e buon acquisto!
Hai bisogno di aiuto? Contattaci qui..